Ambiente Ibleo - Portale ambientalista del Sud-Est Siciliano

Manifestazione del 29/12/2006 Sanità

Pubblicato in Comunicati Stampa da admin il 29 dicembre 2006

Do the right thing

Scendere in piazza a fianco dei cittadini, o astenersi da una manifestazione organizzata da coloro che sono co-artefici di tale sfascio ?
Non condivido appieno, con la scelta operata dal centro-sinistra di cui anche noi facciamo parte, di non partecipare alla manifestazione. Non sempre è facile ” do the right thing” fare la scelta giusta, soprattutto quando gli argomenti abbracciano l’interesse di tutti. (continua…)

100.000 EURO DI RISARCIMENTO AL MINISTERO DELL’AMBIENTE COME PARTE CIVILE

Pubblicato in Comunicazioni, Varie da admin il 18 dicembre 2006

100.000 EURO DI RISARCIMENTO AL MINISTERO DELL’AMBIENTE COME PARTE CIVILE AL PROCESSO CONTRO FURTO DI SABBIA NEL FIUME PO

Per la prima volta in Italia il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare si è costituito parte civile in un processo per direttissima contro tre autori di un furto di sabbia avvenuto lo scorso novembre nelle acque del fiume Po. Il reato contestato ai tre uomini è stato quello di furto aggravato, essendo la sabbia di proprietà del demanio dello Stato. La sottrazione di sabbia, in tutto 250 metri cubi, è stata commessa lo scorso 3 novembre ed è costata, alla banda, il patteggiamento presso il tribunale di Rovigo e la successiva conversione della condanna in pena monetaria. La multa applicata ai tre ladri è stata di 100.000 euro, somma interamente versata alle casse dello Stato.

Ministero Ambiente
Roma, 18 dicembre 2006

Il Ministro dell’Ambiente Pecoraro Scanio in merito alla vicenda Kartodromo

Pubblicato in Comunicati Stampa, Documenti da admin il 7 dicembre 2006

Ho interessato i Direttori Generali dei Dipartimenti competenti il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare affinché ci sia  particolare attenzione nel seguire il procedimento in corso presso il Tribunale di Modica che vede chiamato il Ministero per l’Ambiente come parte offesa per i gravi reati contestati dall’autorità giudiziaria in relazione ai lavori per la realizzazione di alcune opere in assenza delle necessarie procedure di verifica ambientale. (continua…)

Il Ministero dell’Ambiente si costituisce parte civile a Modica

Pubblicato in Comunicati Stampa da admin il 6 dicembre 2006

Si è celebrata oggi, presso il tribunale di Modica, la prima udienza del processo penale che vede imputati diversi dirigenti e tecnici del comune di Modica, nonché della Sovrintendenza ai BBCC della Provincia di Ragusa relativamente ai gravi reati ambientali perpetrati ai danni del nostro territorio per le concessioni rilasciate dal Comune di Modica per l’impianto trattamento biomassa-Itis e Kartodromo in contrada Zimmardo-Bellamagna e cava Gisana. Il Ministero dell’Ambiente ha deciso di costituirsi parte civile affiancando i numerosi cittadini, il Comune di Pozzallo, Legambiente e l’Associazione Movimento Azzurro. (continua…)