Un organismo tecnico indipendente dovrà valutare l’impatto sull’ambiente e sulla salute delle popolazioni interessate del Muos di Niscemi.

‘Al termine - si legge nel comunicato - di un’approfondita analisi, i partecipanti alla riunione hanno convenuto di rispondere alle preoccupazioni delle popolazioni locali riguardo all’impatto sull’ambiente e sulla salute in seguito ai lavori in corso di ammodernamento e potenziamento delle installazioni”.

Nonostante la decisione del Ministero è stata intanto confermata la manifestazione nazionale che si terrà proprio a Niscemi il 30 marzo prossimo. Preceduta, una settimana prima il 23 marzo, da un altro grande appuntamento: la manifestazione contro l’alta velocità in Val Susa. Ci saranno tutti, compresi i neo parlamentari grillini eletti: “Saremo tutti in Val di Susa” ha confermato oggi il portavoce dell’M5S al Senato Vito Crimi.

Fonte: Huffington Post